FONDO ELISA RICCI

Si compone di poco più di 200 fotografie relative a costumi regionali italiani e a scene di vita contadina che Elisa Guastalla, moglie in seconde nozze di Corrado Ricci, raccolse come corredo illustrativo delle proprie ricerche sulla storia del ricamo, della tessitura e del costume tradizionale.

Prolifica studiosa delle arti applicate e dei mestieri femminili, fin dai primi anni del XX secolo Elisa pubblicò su riviste e quotidiani un gran numero di articoli, nei quali soleva firmarsi con lo pseudonimo di "Aracne", l'abilissima tessitrice della mitologia classica. Inoltre scrisse varie monografie, alcune delle quali ebbero particolare fortuna nei Paesi di lingua anglosassone.

Le immagini sono di grande interesse storico in quanto testimonianza della cultura popolare italiana tra Otto e Novecento, periodo in cui l'Italia era ancora una nazione essenzialmente contadina e manteneva fortissime le proprie tradizioni regionali, delle quali oggi si è spesso persa memoria.

GALLERIE DI IMMAGINI

Riproduzioni digitali delle immagini del Fondo possono essere richieste tramite email all'indirizzo inasa@inasa-roma.it dopo aver preso visione delle Condizioni del Servizio


INASA - All Rights Reserved