2.2.7 - Lettera

Segnatura: Sub-fondo Navi di Nemi, b. 1, fasc. 2, sf. B.2, c. 7

Tipologia: unità documentaria
Titolo: Lettera
Estremi cronologici: 1930 ottobre 14

Contenuto: Lettera del comandante Speziale, Ufficio Storico della Regia Marina, a [Ugo Antonielli], professore.

Mittente: G. C. Speziale
Destinatario: [Ugo Antonielli]
Luogo di partenza: Roma, Ufficio Storico della Regia Marina
Luogo di arrivo: s.l.

Regesto: Il comandante Speziale afferma che i bagli che sporgono oltre le murate della seconda nave potrebbero essere appendici di coperta per portare fuori le scalmiere. Ciò potrebbe risolvere la annosa questione degli ordini di remi nelle navi antiche.

Trascrizione:
“Gentilissimo Professore,
Sono proprio lieto di poter confermarLe ora, dopo la consultazione dei testi in Biblioteca, quanto Le avevo accennato come mia ipotesi mentre visitavamo insieme la parte emersa della 2^ Nave a Nemi. Quei bagli che sporgono oltre le murate, ed ora troncati sono abbattuti sul fianco, potrebbero essere, molto verosimilmente, appendici estreme di coperta per portare fuori bordo le scalmiere come, d’altra parte, han sempre avuto le galere; le quali, per millenaria tradizione hanno conservato, sino alla fine del Settecento, strutture e adattamenti delle Navis longae”.
Cioè quel “giogo” che è tanto chiaramente visibile negli affreschi di Spinello Aretino al Palazzo Comunale di Siena e che risulta poi da larga documentazione sia iconografica che dai modelli d’epoca di navi antiche.
Potrà, forse, questo particolare richiamare l’attenzione della Commissione Archeologica; alla quale non sarà certo il caso dl illustrare come un fortunato ritrovamento di strutture del genere risolverebbe la tanto controversa questione degli ordini di remi nelle navi antiche. Polemica che, tra il 1880 e il 1890, dibattutasi tra il Serre francese ed i nostri Guglielmotti e Fincati, ha lasciato tutto allo stato di prima proprio perché mancava ancora l’elemento probatorio di epoca ed attendibile.
Lo troveremo ora?
Quod est in votis.
I quali voti ne presumono di non meno fervidi per ii prosciugamento ulteriore del lago sino a scoprimento della seconda nave.
Questo attendiamo dalle Vostre decretazioni
G.C. Speziale“

Consistenza: c. 1
Busta: 1
Fascicolo: 1
Nota dell’archivista: Firma autografa
Tipologia fisica: foglio
Supporto: carta
Descrizione estrinseca: Lettera dattiloscritta; mm 195x135
Stato di conservazione: buono

INASA - All Rights Reserved