La documentazione sul recupero delle Navi di Nemi presso l'Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte

Inventario digitalizzato

Il materiale documentario relativo al recupero e alla conservazione delle Navi di Nemi si compone del sub-fondo Navi di Nemi (1927-1941), presso l'Archivio Storico INASA, e una raccolta di positivi fotografici databili tra gli ultimi anni del XIX secolo e il 1932.  

Come è noto le due grandi imbarcazioni romane - «realizzate per servire da palazzi galleggianti ad uso dell’imperatore Caligola» - rimasero per secoli sprofondate sul fondo del lago di Nemi e vennero  recuperate grazie ad una impresa archeologica - condotta tra il 1927 e il 1932 - che ebbe enorme risonanza mediatica e propagandistica da parte del Regime. 

si compone del conserva la documentazione . Nonostante la loro esistenza fosse già nota nel periodo rinascimentale, le imbarcazioni furono individuate e recuperate negli anni 1928-, per poi essere completamente distrutte durante un incendio il 30 maggio 1944.

Dell'esistenza di due navi romane sul fondo del lago di Nemi si era a conoscenza fin dal Medioevo. Nel corso dei secoli diversi furono i tentativi di recupero, il primo nel 1446 per volere del cardinale Prospero Colonna, che affidò il compito di recuperare le navi a Leon Battista Alberti. Questo e tutti gli altri tentativi dei secoli successivi fallirono, e per di più danneggiarono seriamente la navi, strappando pezzi di scafo e compromettendone la struttura. Nel 1926 fu istituita una commissione, presieduta da Corrado Ricci, che individuò il metodo più idoneo per il recupero: l'abbassamento del livello del lago tramite un sistema di pompe e idrovore, fino a far emergere le navi. Nell'ottobre 1928 iniziarono i lavori di svuotamento, che portarono al recupero delle navi e alla loro sistemazione nel museo creato appositamente a Nemi ad opera dell'architetto Vittorio Ballio Morpurgo. Nella notte tra il 31 maggio e il primo giugno 1944 un incendio di cui tuttora non sono state chiarite del tutto le cause devastò il museo, distruggendo per sempre le navi.

Il sub-fondo Navi di Nemi conserva la corrispondenza relativa ai lavori di recupero intercorsa tra Corrado Ricci, direttore della Commissione istituita per il recupero, e diversi enti e personalità coinvolte. Integrano la raccolta di documenti anche disegni, schemi di progetto per la costruzione di due ricoveri predisposti per la conservazione delle navi, corrispondenza con diverse ditte produttrici di prodotti specifici da utilizzare per la conservazione del legno delle navi nel tempo e un dattiloscritto con il testo della conferenza “L’impresa di Nemi”, tenuta al Regio Istituto di Archeologia e Storia dell’Arte il 22 aprile 1940.

Nulla sappiamo in merito alla sua provenienza. E' presumibile che le carte relative a Corrado Ricci siano rimaste nell'Istituto all'indomani della sua morte e che furono poi raccolte e conservate dal Segretario Valerio Mariani, pure attivo nella grande impresa archeologica, a stretto contatto con il principale artefice dei lavori: Guido Ucelli.

Il materiale documentario consta di 127 unità archivistiche in buono stato di conservazione, raccolte in 1 busta, 4 fascicoli, 15 sotto-fascicoli, per complessive cc. 201. L'estensione cronologica va dal 1927 al 1941. Compilatori: Rachele Brumat (archivista) e Romina De Vizio (archivista). La consistenza è stata fornita rispettando una numerazione preesistente effettuata per singolo documento e non per carta. Per il solo fasc. 3 la consistenza è stata fornita per pagina trattandosi di una numerazione preesistente originaria e coeva. Il materiale è accessibile liberamente negli orari di apertura della sala Studio

Il sub-fondo è stato creato nell’ambito del secondo intervento d’inventariazione dell’intero Archivio Storico dell’Istituto Nazionale di Archeologia e di Storia dell’Arte, realizzato nel 2022 grazie ad un intervento della Soprintendenza Archivistica e Bibliografica del Lazio. Una successiva campagna di catalogazione, realizzata nel 2023 con il contributo della Direzione Regionale Archivi del MIC, ha permesso di schedare e catalogare sia il sub-fondo che la raccolta di fotografie di stesso soggetto presente nella Fototeca dell'Istituto.

La raccolta fotografica si compone di TOT immagini in bianco e nero, realizzate tra il ... . Essa fa parte del Fondo Ordinario, nato insieme alla Biblioteca del Regio Istituto di Archeologia e Storia dell'Arte nel 1918 come raccolta di documentazione visuale utile all'approfondimento da parte degli studiosi. Certamente buona parte dei positivi poté appartenere a Corrado Ricci, mentre altri vennero utilizzati per la pubblicazione del volume di Ucelli Le Navi di Nemi, edito dal Poligrafico dello Stato sotto le cure dell'Istituto nel 1940, ma si contano anche fotografie realizzate ben prima dell'inizio dell'impresa di recupero (documentazione degli scavi al Santuario di Diana, vedute del lago e del borgo di Nemi), poi riunite in un unico fondo secondo un ordinamento di carattere topografico, senz'altra indicazione. Purtroppo i registri inventariali della Fototeca non forniscono dati certi in merito alla cronologia delle acquisizioni, poiché la campagna di inventariazione dei fondi fotografici iniziò solo nel 1942.

Entrambe le tipologie di materiali sono qui riprodotte per consentirne lo studio e la pubblica fruizione.  

Bibliografia di riferimento riprodotta in PDF: Lucilla Mariani, Le navi di Nemi nella bibliografia, a cura del R. Istituto di Archeologia e Storia dell’Arte, 1942 (versione in PDF, 7 MB); Guido Ucelli, Le navi di Nemi, Roma, Poligrafico dello Stato, 1940, 1950.

Bibliografia completa (post 1942): Per una bibliografia aggiornata sulle Navi di Nemi, sul Museo delle Navi romane e sul territorio nemorense si rimanda al lavori curato da Agostina Incutti e Christian Toson nella "Rivista di Engramma" n. 203, giugno 2023, pp. 109-127 (Versione in PDF)


Documentazione archivistica: Archivio Storico INASA, sub-fondo Navi di Nemi

Contenuto: Corrispondenza, suddivisa per anni, relativa ai lavori di recupero delle navi di Nemi, due navi imperiali romane attribuibili all’imperatore Caligola. Le lettere riguardano soprattutto la corrispondenza tra Corrado Ricci, direttore della commissione istituita per il recupero e lo studio delle navi, il Ministero della Marina, l’ingegnere Guido Ucelli, direttore della società Costruzioni Meccaniche Riva coinvolta nei lavori ed altri corrispondenti. Segue disegno raffigurante antiche colonne.

Consistenza: 9 sottofascicoli, cc. 56 (inclusi gli allegati)

Busta: 1 Fascicolo: 1 Segnatura: Sub-fondo Navi di Nemi, b. 1, fasc. 1, sottofascicoli 1.1.1 - 1.9.1

Contenuto: Corrispondenza tra le diverse personalità coinvolte nei lavori di recupero, fotografie, appunti, articoli di giornale riguardanti gli scavi, le ancore e l’utilizzo delle navi di Nemi. Seguono n. 3 disegni: una pianta a colori di Nemi sulla quale è visibile il punto in cui sorgeva il “Museo delle Navi romane”, un disegno provvisorio riguardante uno “schema di progetto per la costruzione di due ricoveri per le Navi di Nemi con l’utilizzazione del materiale dell’hangar di Casarza, un disegno in scala 1:500 relativo all’ “utilizzazione del Materiale dell’hangar di Casarza per 2 ricoveri delle Navi di Nemi”.

Consistenza: 3 sottofascicoli, cc. 103 (incluso gli allegati)

Busta: Fascicolo: 2 Segnatura: b. 1, fasc. 2

Contenuto: Testo, dattiloscritto, di autore ignoto (ma verosimilmente Guido Ucelli), della conferenza “L’impresa di Nemi” tenuta al Regio Istituto di Archeologia e Storia dell’Arte il 22 aprile 1940. Nel testo l’autore oltre a ringraziare le diverse personalità coinvolte passa in rassegna anche le principali tappe dei lavori e gli studi condotti sui ritrovamenti. Segue una relazione sul Mons Albanus.

Consistenza: 2 sottofascicoli, pagine 21

Busta: Fascicolo: 3 Segnatura: b. 1, fasc. 3, Sottofascicoli: 3.1.1 - 3.1.0

Contenuto: Corrispondenza con Enti e ditte produttrici di specifici prodotti utilizzabili per la conservazione nel tempo del legno delle navi

Consistenza: 1 sottofascicolo, cc. 21 (incluso gli allegati)

Busta: Fascicolo: Segnatura definitiva: b. 1, fasc. 4, Sottofascicoli: 4.1.1 - 4.1.13


Indice dei nomi di Ente, di luogo e di persona citati nel sub-fondo Navi di Nemi

 

A

Aiello Giovanni, Capo Tecnico Regia Marina 3.1.1
Alberti Leon Battista, architetto 3.1.1
Alexander Victor Albert, Primo Lord dell'Ammiragliato 2.2.13
Angelini Cesare, ingegnere 3.1.1
Antonielli Ugo, archeologo 1.4.3; 1.5.7; 1.5.13; 1.5.24; 1.6.1; 1.7.1; 1.7.4; 1.7.7; 1.8.1; 1.8.5; 2.1.1; 2.1.2; 2.1.3; 2.1.4; 2.1.5; 2.2.2; 2.2.3; 2.2.4; 2.2.5; 2.2.6; 2.2.7; 2.2.10; 2.2.11; 2.2.14; 2.2.15; 2.2.16; 2.2.17; 2.2.18; 2.2.19; 2.2.30; 2.3.1; 2.3.2; 3.1.1; 4.1.1; 4.1.3; 4.1.4; 4.1.5; 4.1.8; 4.1.9; 4.1.10; 4.1.11; 4.1.12; 4.1.13
Anzil Augusto, Costruzioni Meccaniche Riva 2.2.5

B

Ballio Morpurgo Vittorio, architetto 1.4.3; 3.1.1
Barberi [Enrico, scultore?] 2.1.5
Barnabei Felice, archeologo 2.2.9; 2.2.10
Barocelli Pietro, archeologo 1.5.24
Bartolini Domenico, Provveditore Generale dello Stato e Direttore del Poligrafico 1.8.1; 1.8.2; 1.8.3
Belluzzo Giuseppe, Senatore 1.5.7; 1.5.13; 3.1.1
Biagini Augusto, Ingegnere, Società Elettricità e Gas di Roma 1.5.7; 3.1.1
Biondi 1.8.1
Biondo Flavio da Forlì, umanista 3.1.1
von Bissing Friedrich Wilhelm Freiherr, egittologo 2.2.3
Borghi Eliseo, antiquario 2.2.1; 2.2.13; 3.1.1
Breazzano 1.5.6
Brögger, professore, Oslo 4.1.13
Buongiorno Antonio, Ingegnere, Ufficio Speciale per il Tevere e per l’Agro Romano 1.5.7; 1.5.13

C

Caligola, imperatore 1.2.2; 2.2.3; 2.2.13; 2.2.14; 2.2.25; 2.2.30; 3.1.1; 4.1.12; 106; 108; 109; 117; 120; 139
Captain Rodger 2.2.8; 2.2.13
Cavagnari Alessandro, ammiraglio 1.5.3
Cesano Antonielli Secondina Lorenza Eugenia, numismatica 1.5.24; 1.6.1; 1.7.4; 1.7.7; 1.8.1; 1.8.3; 1.8.4; 1.8.5; 2.1.2; 3.1.1
Chiavolini Alessandro, Segretario particolare del Capo del Governo 1.5.2; 1.5.4; 1.5.8
Cialdea Umberto, chimico 1.5.5; 1.5.6; 1.5.11; 1.5.13; 1.5.18; 1.5.19; 1.5.20; 1.5.22
Cianciulli Michele, avvocato e saggista 2.2.14
Consiglio Superiore delle Antichità e Belle Arti, Ministero della Pubblica Istruzione 1.2.1; 1.5.8; 1.5.10
Cormio Raffaele, Società Costruzioni Meccaniche Riva 3.1.1
Corot Jean Baptiste, pittore 55; 59
Società Anonima Costruzioni Meccaniche Riva 5; 20; 21; 22; 25; 26; 35; 41; 43; 44; 45; 46; 48; 50; 51; 52; 53; 56; 57; 66; 68; 69; 71; 78; 88; 97; 102; 109; 111; 113
Cova Giuseppe, Ingegnere 110; 111
Cultrera Giuseppe, archeologo 1.8.1; 2.2.10; 3.1.1

D

De Fazio Giuliano, architetto 2.2.10
De Marchi Francesco, architetto 1.8.1; 1.8.6; 3.1.1
De Stefanis Ambrogio e Pietro 4.1.7; 4.1.8; 4.1.9; 4.1.11
di Crollalanza Araldo, Ministro dei lavori pubblici 1.3.1; 1.3.2; 1.5.13
Direzione Generale delle Antichità e Belle Arti, Ministero della Educazione Nazionale 1.1.1; 1.2.1; 1.5.8; 1.5.10; 1.5.18; 2.2.16; 2.2.18; 4.1.1; 4.1.2; 4.1.3; 4.1.4; 4.1.8; 4.1.9; 4.1.10; 4.1.11; 4.1.12
Direzione Generale delle Costruzioni Navali e Meccaniche, Ministero della Regia Marina 1.4.1; 1.4.2; 1.4.3; 1.5.7; 1.5.14; 1.5.22; 4.1.6
Ditta Gustav Glawe, Berlino 4.1.1; 4.1.2; 4.1.4; 4.1.5
Società Anonima Rossi Tranquillo, Milano 4.1.6; 4.1.10
Società Sigmund Pumpy, Praga 4.1.12
Ducci Gino, Capo di Stato Maggiore Regia Marina 1.5.1; 1.5.3

E

Eibner Alexander, chimico, Technische Hochschule di Monaco 2.2.16; 2.2.17
Enciclopedia Treccani 1.8.2; 2.1.5; 2.2.15

F

Fedele Pietro, Ministro della Pubblica Istruzione 3.1.1
Fincati Luigi, ammiraglio 2.2.7
Fusconi Annesio, ingegnere 115

G

Gatti Guglielmo, archeologo 1.8.5; 2.2.2; 2.2.4; 2.2.24; 3.1.1
Giglioli Giulio Quirino, archeologo 1.5.7; 1.5.13; 1.7.8
Gismondi Italo, architetto 1.4.3; 1.5.25
Giulia Drusilla 2.2.25
Giuriati Giovanni, segretario generale P.N.F. 1.3.3
Governatorato di Roma 1.4.5; 1.5.7; 4.1.8
Guglielmotti Alberto O.P., storico ed erudito militare 2.2.7
Gustavo VI Adolfo, Principe ereditario di Svezia 3.1.1

H

Hangar di Casarsa della Delizia (PN) 1.5.10; 2.3.1; 2.3.2

I

Istituto Geografico Militare 2.2.2; 2.2.4
Istituto Nazionale LUCE 2.2.5
Istituto Poligrafico dello Stato 1.8.1; 1.8.2; 1.8.4; 3.1.1

J

Jacono Gilda 2.1.2
Jacono Luigi, ingegnere, Regio Ispettore delle Antichità Marittime d’Italia 2.1.1; 2.1.2; 2.2.9; 2.2.10

L

La Vega Francesco, architetto 2.2.10
Levi Camillo, direttore della Regia Stazione Sperimentale per l’Industria della carta e per lo studio delle fibre tessili vegetali 2.1.4; 2.1.5; 2.2.19

M

Maiuri Amedeo, archeologo 2.1.2; 2.2.10
Malfatti Vittorio, tenente colonnello del Genio Navale 1.5.7; 1.8.1; 1.8.2; 2.2.9; 2.2.10; 3.1.1
Mancia Renato, artista e restauratore 1.4.1; 1.4.2; 1.4.6; 1.5.9; 1.5.13
Mariani Lucilla, bibliotecaria 1.7.2
Mariani Lucio, archeologo 1.2.3
Mariani Valerio, segretario del Regio Istituto di Archeologia e Storia dell’Arte 1.1.1; 1.2.3; 1.4.1; 1.4.2; 1.4.4; 1.4.5; 1.4.6; 1.5.5; 1.5.9; 1.5.14; 1.5.17; 1.5.22; 1.5.24; 1.6.1; 1.6.2; 1.7.1; 1.7.2; 1.7.3; 1.7.4; 1.7.5; 1.7.6; 1.7.7; 1.7.8; 1.8.1; 1.8.2; 1.8.3; 1.8.4; 1.8.5
Mecozzi Amedeo, Capo Ufficio Stampa, Ministero dell’Aeronautica 1.2.1; 1.2.2
Minerbi Arrigo, scultore 1.5.3
Ministero dei Lavori Pubblici 1.3.1; 1.3.2; 1.5.12; 1.5.13; 1.5.15; 1.5.17
Ministero dell’Aeronautica 1.2.1; 1.2.2; 2.3.2; 3.1.1; 4.1.10
Ministero della Educazione Nazionale 1.5.8; 1.5.10; 1.5.12; 1.5.21; 2.2.16; 2.2.18; 4.1.2; 4.1.3; 4.1.4; 4.1.7; 4.1.8; 4.1.9; 4.1.10; 4.1.11; 4.1.12;
Ministero della Regia Marina 1.5.10; 1.5.12; 1.5.13; 1.5.14; 1.5.20; 1.5.22; 1.5.25; 2.2.7; 2.2.8; 2.2.10; 2.2.13; 3.1.1; 4.1.6; 4.1.10
Ministero della Pubblica Istruzione 1.2.1; 1.8.2; 4.1.1
Moll Friedrich, ingegnere 2.2.12; 4.1.6
Mons Albanus 3.1.2
Montani Carlo, pittore 1.5.7; 1.8.1; .8.21.8.2; 1.8.3; 3.1.1
Montani Francesca 1.8.1
Moretti Giuseppe, archeologo 1.4.2; 1.4.3; 1.5.5; 1.5.7; 1.5.10; 1.5.13; 1.7.1; 1.7.4; 3.1.1
Morpurgo Vittorio v. Ballio Morpurgo V.
Mostra Augustea della Romanità 1.7.8; 53
Muñoz Antonio 1.4.6; 1.5.9
Musei Capitolini 1.4.5
Museo delle Navi di Nemi 1.5.3; 1.5.12; 1.5.13; 1.5.17; 1.5.21; 2.2.15; 2.3.3; 3.1.1
Museo Nazionale Romano 1.4.2; 1.5.7; 1.5.22; 2.2.13
Mussolini Benito 1.3.1; 1.5.1; 1.5.2; 1.5.3; 1.5.4; 1.5.8; 1.5.14; 1.7.5; 1.7.6; 2.2.10; 2.2.15; 3.1.1; 4.1.8

O

Orazi, Direttore Generale, Ministero della Educazione Nazionale 2.1.5; 2.2.16; 4.1.3; 4.1.4; 4.1.8; 4.1.9; 4.1.10; 4.1.12
Oreglia Cesare, Direttore Generale Edilizia e Opere Igieniche, Ministero dei Lavori Pubblici 1.5.25

P

Paribeni Roberto, archeologo 1.5.7; 1.5.13; 1.5.23; 1.7.1; 1.7.2; 1.7.3; 1.7.4; 1.7.5; 1.8.1; 1.8.2; 1.8.3; 1.8.4; 2.2.15; 2.2.18; 2.3.3; 3.1.1; 4.1.1; 4.1.10; 4.1.11; 123; 135; 137
Parravano Nicola, chimico 2.2.18; 4.1.11
Perali (Pericle?) 2.2.15
Petri1.5.6
Pietrangeli Carlo, archeologo 1.7.8
Pugliese Umberto, Generale della Regia Marina 1.4.1; 1.4.2; 1.4.3; 1.5.3; 1.5.7; 1.5.10; 1.5.12; 1.5.13; 1.5.14; 1.5.19; 1.5.20; 3.1.1

R

Rabbeno Giorgio, Generale del Genio Navale 3.1.1
Razza Luigi, deputato 2.2.15
Regia Stazione di Patologia vegetale, Roma 4.1.1; 4.1.2; 4.1.3
Regia Stazione Sperimentale per l’Industria della carta e per lo Studio delle fibre tessili vegetali, Milano 2.1.3; 2.1.4; 2.1.5; 2.2.19
Regio Istituto d'Archeologia e Storia dell'Arte, Roma 1.2.2; 1.7.5
Ricci Corrado 1.1.1; 1.2.1; 1.2.2; 1.2.3; 1.3.1; 1.3.2; 1.3.3; 1.4.1; 1.4.3; 1.4.4; 1.5.1; 1.5.3; 1.5.4; 1.5.5; 1.5.6; 1.5.7; 1.5.8; 1.5.10; 1.5.11; 1.5.12; 1.5.13; 1.5.14; 1.5.15; 1.5.16; 1.5.17; 1.5.18; 1.5.19; 1.5.20; 1.5.21; 1.5.23; 1.5.25; 1.8.1; 2.2.15; 3.1.1; 4.1.7
Ricco Giorgio 4.1.8
Rizzo (Giulio Emanuele?) 1.6.2
Romagnoli Achille, chimico, Scuola Laboratorio di Chimica 2.1.6
Rossoni Edmondo, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri 1.5.8

S

Salatino Paolo, Capo Ufficio Opere Pubbliche del Governatorato di Roma 1.5.7
Sebastiani Osvaldo, segretario particolare del Capo del Governo 1.7.5; 1.7.6
Serre Paul, ammiraglio 2.2.7
Sirianni Giuseppe, ammiraglio, Ministro della Marina 1.3.3; 2.2.13; 3.1.1
Speier (Hermine?) 2.2.1
Speziale Giuseppe Carlo, Capo dell’Ufficio Storico, Ministero della  Regia Marina 1.7.8; 2.2.5; 2.2.7; 2.2.8; 2.2.9; 2.2.10; 2.2.12; 2.2.13; 2.2.15; 3.1.1
Spinello Aretino, pittore 2.2.7
Starace Achille, segretario nazionale del Partito fascista, 1.5.8
Statua di Diana 1.7.5

T

Tassan Fiorenzo, assistente al Museo delle navi di Nemi 1.7.1; 1.7.4; 2.1.5; 2.3.1; 2.3.2; 3.1.1
Tempio di Diana Nemorense 2.2.8; 2.2.23; 2.2.30; 2.3.3; 3.1.1
Tosi Ucelli Carla 1.6.1
Treccani Giovanni 2.2.15
Tursini Luigi, Tenente Colonnello del Genio Navale 3.1.1

U

Ucelli Carla v. Tosi Ucelli C.
Ucelli Guido, ingegnere e consigliere delegato, S.A. Costruzioni Meccaniche Riva, Milano 1.2.3; 1.3.1; 1.5.1; 1.5.2; 1.5.3; 1.5.4; 1.5.7; 1.5.8; 1.5.10; 1.5.13; 1.5.16; 1.5.17; 1.5.23; 1.6.1; 1.6.2; 1.7.1; 1.7.2; 1.7.3; 1.7.4; 1.7.5; 1.7.6; 1.7.7; 1.7.8; 1.8.1; 1.8.2; 1.8.3; 1.8.4; 1.8.5; 2.1.3; 2.1.4; 2.1.5; 2.2.1; 2.2.5; 2.2.11; 2.2.12; 2.2.13; 2.2.15; 2.2.19; 2.2.25; 2.3.1; 2.3.2; 2.3.3; 3.1.1
Ucelli Umberto 2.1.5

V

Vingiani 3.1.1
Vitruvio Pollione 2.2.6
Vocino Michele, dirigente, Ministero della Regia Marina 2.2.5

Z

Zahn Robert, direttore Antikenabteilung, Alte Museum Berlin 2.2.12


Documentazione fotografica: Fototeca INASA, Fondo Ordinario, "Nemi"

INFO

Fascicolo Nemi 1

Consistenza: 23 fotografie
Inv. 3006, 3007, 5004-5024

Fascicolo Nemi 2

Consistenza: 8 fotografie
Inv. 15071-15076, 19400-19401

Fascicolo Nemi 3

Consistenza: 10 fotografie, nn. inv. 22407-22416

Nota dell'archivista:
Il numero di inventario è riportato sul verso della fotografia o del supporto secondario con timbro di colore nero

Fascicolo Nemi 4

Consistenza: 11 fotografie, nn. inv. 24496, 27889, 28683, 29466-29473

Nota dell'archivista:
Il numero di inventario è riportato sul verso della fotografia o del supporto secondario con timbro di colore nero

Si segnala che le fotografie Inv. 29466-29473 sono conservate nella busta originaria del Regio Istituto di Archeologia e Storia dell'Arte intitolata "Navi di Nemi (depennato) Lago di Nemi Museo Navale (progetti)"

Fascicolo Nemi 5

Consistenza: 9 fotografie, nn. inv. 30362, 32784, 33527-33530, 33623-33625

Nota dell'archivista:
Il numero di inventario è riportato sul verso della fotografia o del supporto secondario con timbro di colore nero

Busta Nemi 6

Tipologia: fascicolo o altra unità complessa
Titolo: Nemi 6
Consistenza: 40 fotografie
Nota dell'archivista:
Il numero di inventario è riportato sul verso della fotografia con timbro di colore nero. Le fotografie Inv. 34151 e 34153 sono conservate nella medesima busta trasparente

Busta Nemi 7

Tipologia: fascicolo o altra unità complessa
Titolo: Nemi 7
Consistenza: 27 fotografie
Nota dell'archivista:
Il numero di inventario è riportato sul verso della fotografia con timbro di colore nero

Busta Nemi 8

Tipologia: fascicolo o altra unità complessa
Titolo: Nemi 8
Consistenza: 33 fotografie
Nota dell'archivista:
Il numero di inventario è riportato sul verso della fotografia con timbro di colore nero

Busta Nemi 9

Tipologia: fascicolo o altra unità complessa
Titolo: Nemi 9
Consistenza: 9 fotografie
Nota dell'archivista:
Il numero di inventario è riportato sul verso della fotografia: su alcune foto con timbro di colore nero e su altre manoscritto a penna di colore blu

Busta Nemi 10

Tipologia: fascicolo o altra unità complessa
Titolo: Nemi 10
Consistenza: 11 fotografie
Nota dell'archivista:
Il numero di inventario è riportato sul verso della fotografia con timbro di colore nero

Busta Nemi 11

Tipologia: fascicolo o altra unità complessa
Titolo: Nemi 11
Consistenza: 13 fotografie
Nota dell'archivista:
Il numero di inventario è riportato sul verso della fotografia: su alcune foto manoscritto ad inchiostro nero e su altre manoscritto a matita.

La fotografia n. inv, 104155 non è conservata nel fascicolo “Nemi 11” in quanto si tratta di un fuori formato


Referenze bibliografiche digitalizzate

 

Guido Ucelli, Le navi di Nemi, Roma, Poligrafico dello Stato, 1940 (2ª ed. 1950)

(PDF, 7 MB)

INASA - All Rights Reserved